telegestione4

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA

Abbiamo messo la nostra pluriennale esperienza a disposizione della nostra Clientela. Per garantire con contratti di manutenzione un servizio continuo efficiente e puntuale e limitare costi di trasferta inutili con gestione (ripristini e tempistiche) diretta dell’impianto e inoltre per ottemperare alla legislazione odierna e per essere garantiti di un nostro intervento di ripristino rapido

vi proponiamo

contratti di manutenzione programmata relativa alle centrali produzione di freddo alle centrali per uso acqua calda in pompa di calore nei quali garantiamo il controllo dei consumi elettrici e rendimento dell’impianto secondo legislazione, controllo di possibili perdite gas secondo legislazione vigente, controllo dei componenti meccanici di sicurezza intrinseca dell’impianto, il rilascio della documentazione obbligatoria per DL 81 con la programmazione e manutenzione delle unità di trattamento aria, o di fluidi vari COV, tutto ciò per garantire le normative e un pronto intervento di ripristino in caso di anomalie

MANUTENZIONE SU CHIAMATA

E’ il migliore approccio ai nostri CLIENTI sia in risposta telefonica, sia in loco presso l’impianto
sia con assistenza specializzata per molti produttori: Rhoss spa, Climaveneta spa, Mcquay Europe spa, Airwell spa, Trane spa TecnobloK spa, Mitsubishi Electric spa, Daikin spa
abbiamo preso ” il KM zero” come elemento principale della nostra organizzazione: interveniamo nel territorio di nostra competenza in periodo di qualche ora e immaginiamo sia semplice capire, in una attività produttiva, quanto sia importante avere fermo l’impianto il più breve tempo possibile!!!!
tutto ciò è possibile con la migliore professionalità. Il nostro personale segue annualmente corsi di aggiornamento sulla tecnologia del freddo presso i nostri migliori patners e corsi di software e elettronica applicata
I nostri clienti possono darvi migliori recensioni sulla nostra attività.

Ricordate! 50 anni esperienza a km 0
TELEGESTIONE E RISPARMIO ENERGETICO

La centralizzazione della gestione di sistemi energivori, anche distanti fra loro, sono la base per lo studio della gestione energetica con scelta dei migliori salti termici e dell’uso temporale dell’impianto con il conseguente risparmio di energie che tutti saremo costretti ad applicare . E’ importante però poter installare un sistema di telegestione anche su impianti esistenti, con sistema wireless con sistemi di trasmissione dati universali compatibili con maggiori linguaggi di comunicazione lan. bac net, ect
Noi utilizziamo sistemi diversi, con uso di un cloud nel quale si possono scaricare attraverso IP statico valori relativi a processori di impiantistica riscaldamento e condizionamento, refrigerazione, analisi di assorbimento elettrico, conta impulsi per gas acqua ect . Fino a analisi di produzione energia elettrica con cogeneratori o da impianti fotovoltaici tutto ciò per poter gestire la tempistica dell’impianto e il miglior rendimento d’uso.
Ciò si concatena con processi e sistemi di componenti elettrici (inverter) per ottimizzazione i processi industriali. Oggi l’uso di unità energivore multiple permettono, con spese modeste, di installare un inverter su di un gruppo master e quindi lasciare gli altri come slave, l’integrazione del ns sistema di gestione in cloud permette di mettere in colloquio diversi sistemi e quindi la razionalizzazione dei consumi.

Chiedeteci un intervento tecnico e conoscitivo  per:

– Pacchetti dI  telegestione
– Monitoraggio consumi certificabili per analisi carbon TAX

Per prima cosa bisogna rivalutare il calcolo dimensionale originario. Il fabbisogno attuale dovuto all’esercizio dell’impianto, il suo naturale invecchiamento e la riprogettazione dell’impianto/sistema con studio di nuovi consumi energetici.

Chiedeteci informazioni e valutazioni per la riqualificazione e l’asservimento legislativo di impianti vecchi.

Avete un vecchio impianto fuori norma, difficilmente riparabile, con ricambi obsoleti che volete far valutare per un consentirne il prosieguo di un buon funzionamento?

INTERPELLATECI! richiedete informazioni poiché con studio di fattibilità appropriato è possibile rigenerare e asservire l’impianto obsoleto, secondo le nuove normative e cosa importante a volte, con limitate spese, l’impianto di refrigerazione può essere rigenerato.

Vi mancano documenti, certificazioni legge 46/90, PED / ANCC / ISPESL, certificazioni DM 37?
Possiamo analizzare il vostro impianto, eseguire verifiche di asseverazione e ricostruire documentazione oggi obbligatoria.
RETROFIT IMPIANTI R22 R507 R404 R134

Nel corso degli anni e in un futuro + prossimo, con l’adozione di gas sintetici con GWP
(global warming potenzial = potenziale del riscaldamento globale ) sempre + basso per diminuire
Effetto gas serra dovremo sempre di + eseguire retrofit di gas sintetici
Alcuni anni fa è stato abbandonato uso del cloro freon 12 successivamente uso del fluoro freon 22
Oggi si usano, e si utilizzeranno sempre di più, miscele a base di idrofluoro olifene derivato da
Tetrafluoropropene.

Fattibilità e studio per dichiarazioni di asseverazione

Norme EN 378 / PED ATEX / CE 842

L’uso di gas frigoriferi, l’intervento della scienza e legislazione con obbligo della sostituzione nel breve periodo di quasi tutti i gas sintetici comporteranno, fra pochi anni, grandi novità per cui consigliamo di valutare bene il da farsi con:
– Studio dello stato d’essere dell’impianto
– Valutazione della sostituzione con nuovo
– Cosa scegliere come gas, tipologia investimento, suo costo e suo anmortamento
– Valutazione di un prolungamento della vita dell’impianto in attesa di nuove soluzioni tecniche.

Noi eseguendo tale attività vi possiamo suggerire, soluzioni possibili, costi, interpellateci prima di
acquistare un macchinario nuovo per valutare sia la riparazione sia la sostituzione con tipologia
di gas definitiva.

-Utilizziamo HFO per chiller e pompe di calore di recupero con temperature di utilizzo acqua calda fino
a 63°C capacità da 30 kw a 300 kw mono circuito con produzione di acqua fredda tra O°C + 12°C
-utilizzo di gas sintetici a modesto GWP con potenzialità tra 1 kw termici e 100 kw termici
con mono circuito utilizzo di freon XP 40 R449a
-utilizzo di gas naturali NH3 tra 50Kw termici e 200 kw termici mono circuito
CO2 tra 12 kwt e 150 kw t mono circuito

Studio e verifica di fattibilità per Retrofit di impianti a r 507 / 404 di tipo allagato con uso di gas sintetici XP 44

Studio e verifica di fattibilità per Retrofit di impianti a R 134 di tipo allagato od espansioni con uso di gas sintetici XP 10 R513A

Studio e verifica di fattibilità e convenienza di impianti con base idrofluorocarburi con R 290

Vi mancano documenti certificazioni legge 46/90 PED/ ANCC / ISPESL , certificazioni DM 37? Possiamo analizzare il vostro impianto, eseguire verifiche di asseverazione e ricostruire documentazione oggi obbligatoria.

NON ESITARE A CONTATTARCI!

Cognome e Nome (necessario)

Email (necessaria)

Interessato a

Il tuo messaggio

Antispam

Comments are closed.